Google+ Dolci tra le righe: Serie The Gamblers di Lisa Kleypas con Torta al caffè e panna cotta

13 maggio 2015

Serie The Gamblers di Lisa Kleypas con Torta al caffè e panna cotta



Finalmente eccomi di nuovo qui, dopo mesi di silenzio ci tenevo a tornare con un'autrice che amo parecchio: Lisa Kleypas. La serie che ho scelto è breve ma molto bella. E' composta da due libri, più una novella.

 Il primo romanzo Infine, tu è la storia di Lily Lawson, donna bella e temeraria, fonte di scandalo nella londra dei primi anni dell' 8oo.
 "Qualunque cosa faccia, non importa quanto atroce, gli uomini l'adorano!" Si lamentò lady Conyngham "Porta con se lo scandalo. Si fosse trattata di qualunque altra donna, sarebbe già sparita. Nemmeno il mio caro George osa censurarla." "E' perchè si comporta come un uomo" replicò lady Wilton con amarezza. "Gioca, caccia, bestemmia e para di politica. A loro piace la novità di una donna che si comporta come loro" 

 Abbandonata all'altare in giovane età, decide di fuggire recandosi in italia insieme alla zia che la ama come fosse una figlia. Nel bel paese incontra un conte molto affascinante che la seduce e da cui avrà una figlia, che però verrà rapita dallo stesso per impossessarsi dell'eredità lasciata a Lily dalla zia nel momento della morte.

 Dopo aver dilapidato la sua fortuna per cercare la bambina e per le continue richieste del conte, Lily è costretta a darsi al gioco. Ed è in quel momento che incontra il proprietario della casa da gioco più in vista di londra, il misterioso, affascinante e spietato Derek Craven. Non dimenticate questo nome perché sarà il protagonista del prossimo libro della serie!

 Il rapporto tra i due è molto singolare:è più di un'amicizia ma non è amore, il passato di entrambi li lega indissolubilmente. 

 A causa delle sue follie, Lily viene allontanata dalla famiglia, cosa che a lei sta più che bene, finché non viene a sapere che Penny, la sorella minore, sta per sposare il freddo ed intransigente Alex Raiford, conte di Wolverton. Dopo aver ricevuto la richiesta di aiuto dal suo giovane amico Zach, nonché amore della vita di Penny, decide di far ritorno a casa per studiare bene la situazione.

 "Ti ho già spiegato che tipo di uomo è" "Devo formarmi la mia opinione. se scopro che Wolverton non è nè crudele nè orribile come lo dipingi, abbandonerò la cosa" "E se scoprirai che ho ragione?" "farò tutto ciò che è in mio potere per aiutarti ad avere Penny" 

 Cresciuta con un padre altamente menefreghista, abbandonata all'altare da quello che credeva fosse l'amore della sua vita e poi tradita dal padre di sua figlia, Lily ha sviluppato una potente avversione verso gli uomini.

 Lily e Alex faranno scintille fin dal primo incontro. Il conte, all'apparenza uomo posato e tradizionalista sarà messo spesso alla prova dalla ragazza che farà di tutto per mettergli i bastoni tra le ruote. Alex dopotutto, scopre in Lily qualcosa che lo affascina e lo seduce. Con l'intento di vendicarsi la insegue, le sta con il fiato sul collo, finché non scopre che dopotutto, lei è la donna per cui vale la pena di lottare. Sta a Lily farsi prendere o meno.

 "Calmati. Ascoltami con attenzione, Wilhelmina. i tuoi errori, il tuo passato, le tue paure... niente di tutto questo cambierà quello che sento per te." Lei deglutì. "E'.. che quel nome non mi piace." "Lo so" rispose dolcemente "Perchè ti ricorda la tua infanzia. Wilhelmina è piena di paure e illusioni, desidera essere amata. E Lily è forte e coraggiosa, e non ha paura di dire al mondo di andare all'inferno se così vuole." "Quale delle due preferisci?" "Te. Fino all'ultimo pezzetto di te." 

 Il romanzo è molto bello, scritto divinamente e molto romantico come sempre d'altronde quando si parla di Lisa Kleypas!

 I protagonisti sono due opposti che si attraggono.
 Lily è una vera femminista, contraria al matrimonio e alla vita che sono costrette a condurre le donne per potersi tutelare. Va a caccia, cavalca come un uomo e conduce una vita notturna pari a quella dei Don di cui si circonda.
 Alex è un uomo ferito, convinto di non poter più trovare la felicità con una donna. Crede fermamente che una moglie deve stare al suo posto ed essere sempre cortese e gioviale.
Due anime ferite che si incontrano e si capiscono quasi nell'immediato.
 Un libro da leggere assolutamente.


 Il secondo libro della serie è: Sognando te.
Sara Fielding, scrittrice venticinquenne, è famosa per i temi scottanti che tratta nei suoi libri

"Affascinante" Lily cominciò a camminare da un lato all'altro con piglio deciso. "Una donna che scrive su prostitute, spara ai criminali dei bassifondi, frequenta i club di gioco e senza dubbio fa il possibile per portare alla luce i tuoi sporchi segreti. Credo che diventeremo amiche." 

 Dopo essere divenuta celebre per aver scritto Matilda, romanzo che parla di una ragazza costretta a prostituirsi per vivere, è alle prese con le ricerche per il suo terzo romanzo. Il libro vuole essere un'accusa contro le case da gioco, e chi meglio può esserle d'aiuto per studiare l'ambiente se non il famigerato Derek Craver, proprietario del più famoso casinò di Londra?

 E' per una fortuita coincidenza che Sara lo salva dall'attacco di due individui che lo aggrediscono in un vicolo. Dopo aver sparato ad uno dei due delinquenti, la ragazza lo soccorre e lo aiuta a tornare al Crave's.

 Le sue qualità interne erano nascoste dietro una faccia dura come il diamante. ... La sua gentilezza con le persone socialmente superiori era sempre leggermente esasperata, dietro la maschera della cortesia c'era sempre della cortese ironia. 

 Sembra che l'aver salvato la vita al proprietario del locale desti la gratitudine di tutti tranne che del diretto interessato che in un primo momento rifiuta la richiesta della giovane di poter studiare più da vicino le vicende del casinò e dei suoi abitanti e ospiti. E' il braccio destro di Craven, il signor Worthy, che le permette di visitare il locale all'insaputa del proprietario.

 Derek è subito attratto da Sara e per questo la vuole fuori dai piedi, ha paura che lei riesca nell'impresa che hanno fallito moltissime altre donne e cioè scalfire la corazza che lo racchiude. Sara è dolce, fiduciosa e timida ma anche caparbia e cocciuta.




 Questo era ciò che lei aveva mantenuto nascosto sotto il travestimento della vecchia zitella.. la pelle pallida, luminosa, una bocca formata da una sorprendente morbidezza, un piccolo naso civettuolo.... occhi azzurri come un angelo, puri e seducenti, incorniciati da sopracciglia scure a forma di ali. Era bella. Poteva divorarla in un boccone, come una fragrante mela rossa, desiderava toccarla, portarla in qualche posto e trascinarla sotto di se, come se in qualche modo potesse cancellare una vitadi pezzato e vergogna dentro la dolcezza del suo corpo. 



Molti saranno gli avvenimenti nel libro. Scopriremo qualcosa di più su Derek, del suo passato e della voglia di riscatto che ha, della sua smania di qualcosa che non ha nome.

 "Si, hai più denaro di quanto potresti spendere in una vita. Ma questo non ti da quello che speravi, vero?" Il sorriso di Derek sparì. Lui non le aveva mai confidato la fame senza nome che lo corrodeva, il vuoto che avrebbe riempito se sollo avesse saputo capire cos'era. 

 Derek ha bisogno di essere amato e di amare, cosa affatto non facile per lui e Sara lo aiuterà ad uscire dal guscio. Dipende da lui se lasciarsi travolgere o rimanere confinato nel freddo mondo di cui si è circondato.
 A creare ulteriore scombussolo nella vita dei due ci sarà l'amante abbandonata di Derek, ossessionata da lui, che farà di tutto per distruggerlo.
 Sara, dal canto suo è attratta da Derek ma non si può aspettare per sempre.

 Questo libro è a dir poco fantastico, merito soprattutto del protagonista.
 La Kleypas è stata molto brava nel delineare il carattere di Derek, e ho adorato la trasformazione che avviene nel personaggio, la sua crescita interiore.

 Come al solito la Kleypas scrive divinamente, nulla da dire. Anche questo romanzo è super consigliato!!

 Il terzo ed ultimo libro della serie è Nodi d'amore, un racconto breve che la Mondadori ha pubblicato in ebook lo scorso febbraio.
 In precedenza il racconto era uscito solo in cartaceo e solamene in edicola, quindi era quasi impossibile trovarlo se non di seconda mano.
 Ma bando alle ciance!

 Lydia Craven è una giovane molto determinata, intelligente e forte. Per di più è la primogenita di Sara e Derek Craven, ricchi e facoltosi.
 Lydia ha deciso di sposarsi, non per amore. Ha scelto il futuro marito seguendo la logica e la razionalità invece dell'istinto. Il fortunato è lord Robert Wray, un giovane piacente e simpatico. Ma proprio il giorno dell'annuncio del suo matrimonio qualcosa accende la passione di Lydia.

 Dalla sua presentazione in società, due anni prima, Lydia aveva tenuto i suoi pretendenti a distanza con una amichevole cordialità che aveva portato molti giovani delusi ad affermare che fosse fatta di ghiaccio. Ma erano molto lontani dalla realtà. Lydia era una ragazza calda ed affettuosa, con una riserva di profonda passione che stava aspettando di essere risvegliata dall'uomo giusto. 

 Basta un bacio e il dottor Jake Linley entra di prepotenza nel cuore e nella mente della ragazza.
 Jack è bello, passionale e travolgente.
 Ora sta a Lydia scegliere quale strada prendere, se quella della ragione o quella del sentimento. 

 Peccato che il libro sia molto breve, ma comunque ben scritto e travolgente.
 Come con la protagonista del precedente libro, Sara, la Kleypas fa perdere la testa alla ragazza che all'inizio è estremamente razionale e con la testa tra i suoi amati numeri e calcoli. E' sempre bello vedere una giovane cedere all'amore.
 Non dico altro, altrimenti la recensione sarà più lunga del romanzo stesso, anche perchè non c'è altro da dire a parte che la Kleypas non delude mai!!





 La ricetta: Torta al caffè e panna cotta.

 "Non credo che questo possa bastare. Ma la ringrazio comunque, monsieur. Mi merito la punizione che lui mi darà. Passerei un mese rinchiuso a Newgate in cambio di una di quelle soffici torte al caffè.." 

 Ingredienti:

  • Burro, 300 g 
  • Zucchero semolato, 300 g 
  • Vanillina o estratto di vaniglia, una bustina o un cucchiaino 
  • Caffè solubile, 2 cucchiai 
  • Uova, 6 
  • Farina, 300 g 
  • Lievito per dolci, 2 cucchiaini 
  • Rum, 2 cucchiai  
Per la panna cotta:

  • Panna liquida, 750 ml 
  • Vaniglia, un baccello 
  • Zucchero, 50 g 
  • Scorza di limone, 2/3 pezzetti 
  • Colla di pesce, 9 fogli 
  • Caffè forte, 125 ml 
 Per la glassa:

  • Zucchero a velo, 100 g 
  • Caffè forte, 2 cucchiai 
 Con l'aiuto di una frusta elettrica, lavorate il burro a crema, incorporate poi poco a poco lo zucchero, la vanillina e il caffè solubile frullando finché non avrete amalgamato bene tutti gli ingredienti.

 Unite una alla volta le uova mescolate per circa mezzo minuto prima di aggiungere il successivo. Setacciate la farina ed il lievito e incorporateli al'impasto poco alla volta alternando la farina e il rum. Dividete l'impasto in 5* parti uguali. imburrate e ricoprite con carta da forno uno stampo da 26 cm.
 Versate la prima parte dell'impasto nel testo, livellate la superficie con l'aiuto di un cucchiaio e infornate a 160 ° per circa 13/15 minuti. Una volta sfornato ogni parte del dolce, ponete il disco su una gratella e staccate delicatamente la carta da forno dal fondo del dolce e fatelo freddare a temperatura ambiente.

 Preparate la panna cotta incidendo la stecca di vaniglia dal lato lungo, mettetela in una casseruola con la panna, lo zucchero e la buccia del limone. Portate la panna a sfiorare il bollore, dopodiché toglietela dal fuoco, eliminate il baccello e la scorza del limo e aggiungete i fogli di gelatina strizzati che avrete precedentemente messo in ammollo con acqua fredda. Mescolate bene e ponete in frigorifero.

 Irrorate gli strati di torta con il caffè, farciteli con la panna cotta parzialmente indurita e sovrapponeteli su n piatto da portata, terminando con uno strato senza panna.

 Stemperate lo zucchero a velo con il caffè preparando così una glassa liscia che spalmerete supra alla torta. Lasciate indurire bene la glassa, quindi decorate la torta a piacere. Potete aggiungere una spolverata di cacao amaro e dei chicchi di caffè ricoperti di cioccolato.


* Io ho diviso l'impasto in 4 parti anziché 5 perché ho fatto metà dose per la torta, ed ho usato uno stampo da 20 cm.